lunedì 31 dicembre 2012

Doublechocolate veg-muffins



Ingredienti:
1 vasetto (da usare come misurino) di jogurt di soja o latte di soja
1 vasetto di olio di  semi di girasole spremuto a freddo
1-2 vasetti di zucchero di canna
3 vasetti di farina 00
1 vasetto di cioccolato amaro
2 cucchiai di gocce di cioccolato
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Procedimento:
Iniziare dagli ingredienti liquidi: amalgamare il latte di soja con l’olio. Poi aggiungere lo zucchero, la farina con il lievito setacciato, il cacao e le gocce di cioccolato. Mescolare fino a raggiungere una consistenza cremosa; se l’impasto risultasse troppo denso aggiungere un po’ di latte di soja. Far riposare l’impasto per 20 minuti, poi mettere negli stampi per muffins e infornare a 180° per 20-25 minuti. Buon appetito!

Melanzane in crosta



Ingredienti:
2 melanzane (ho usato quelle lunghe viola-nero)
2 rotoli di pasta sfoglia veg
2 cucchiai di semi di sesamo
2 cucchiai di fiocchi di lievito alimentare
olio evo qb
sale integrale qb
mozzarisella
300 ml circa di salsa di pomodoro
origano qb
Procedimento:
Sbucciate le melanzane e tagliatele a fette spesse 5 mm, passatele in padella con 1 filo di olio e salatele. Quando avrete ultimato le melanzane, iniziamo il procedimento per la simil-parmigiana mettendo un primo strato di melanzane sul fondo di una tortiera (uso quelle in silicone), procedete coprendo con salsa di pomodoro bio, spolverate con origano e disponete alcune fette di mozzarisella.  Andate avanti a strati fino a terminare le melanzane, finite con pomodoro, origano, cospargete con il lievito e via in forno! 50 minuti a 180°. A cottura ultimata lasciate raffreddare. Nella stessa tortiera (ovviamente svuotata e ripulita) ho adagiato un foglio di pasta sfoglia e ho lasciato “cadere” all’interno la simil-parmigiana, ho ricoperto con l’altro strato di sfoglia e ho spennellato la superficie con un pò di acqua, poi ho cosparso con i semi di sesamo e ho cotto in forno circa 40 minuti a 220° (per i primi 10 minuti) e poi a 180° fino  a cottura. Lasciar intiepidire e servire (ottimo anche freddo).

giovedì 8 novembre 2012

Pan di stelle



Ingredienti:300 g di farina
100 g di zucchero di canna integrale
150 g di margarina o burro di soya
50 g di fecola di patate
40 g di cacao amaro in polvere
20 g di mais
latte di soya qb
1 pizzico di sale
pasta di zucchero per le stelline
Procedimento:
Mescolare in un recipiente gli ingredienti secchi, aggiungere il burro di soya a pezzetti e impastare il composto, aggiungere latte di soya poco per volta sinché si potrà formare una palla. Conservare il composto in frigo per 1/2 ora. Stenderlo con lo spessore desiderato e con dei tagliapasta tondi fare la forma dei biscotti e disporli in una teglia con carta da forno. Informare a 180° per 15′ (dipende anche dallo spessore che fate quindi controllateli!). Metterli a freddare in una griglia e una volta freddi decorarli con delle stelline: qualcuno le trova già pronte in commercio, io le ho fatte con la pasta di zucchero ed un mini taglia pasta che avevo; volendo si possono fare con della glassa (zucchero a velo e acqua) in un saccapoche con beccuccio al massimo da 1! Conservarli poi in un contenitore di vetro sigillato in modo che non si ammorbidiscano.


lunedì 22 ottobre 2012

Nocibrioches con mandorlburro



Ingredienti:200 g di farina T2
150 g di pasta madre (bella Reginella)
10 nocciole
3 cucchiai scarsi di zucchero di canna mascobado
1 cucchiaio più 2 cucchiaini di malto di riso
2 cucchiaini scarso di curcuma
acqua qb
olio di semi di girasole qb
Ingredienti per mandorlburro:20 mandorle
2 cucchiai di olio di semi di girasole
acqua qb

Procedimento:Sciogliere la pasta madre in acqua tiepida, aggiungere la farina e 1 cucchiaio di malto. Impastare aggiungendo acqua a sufficienza per formare una pagnotta morbida. Lasciare lievitare a temperatura ambiente sotto un telo umido ed uno asciutto per circa 6 ore. Preparare il mandorlburro, mettere le mandorle in un ciotolina e ricoprire con acqua a filo. Lasciare 1/2 ora e poi frullare le mandorle con acqua aggiungendo a filo l’olio di semi (circa 2 cucchiai). Lasciare raffreddare in frigo e poi passare 1/2 oretta nel frezer. Passate 6 ore riprendere l’impasto ed a questo punto aggiungere lo zucchero di canna, 1 cucchiaino di curcuma e il burro di mandorle. Lavorare bene e lasciar riposare altre 6 ore sotto un telo (solo quello asciutto, perchè aveva piovuto e l’aria era umida). Riprendere l’impasto e ungendosi le mani stenderlo, tagliare dei triangoli e arrotolare su se stessi. Oppure formare dei semplici panini. Mettere in 1/4 di bicchiere d’acqua tiepida, 1 cucchiaini di curcuma e 2 cucchiaini di malto. Spennellare le brioches e i panini con questo liquido e poi spolverare con nocciole tritate cercando di farle aderire bene ai panini. Infornare per 15 minuti a 150°

lunedì 8 ottobre 2012

Lasagne di cavolo



Ingredienti:
2 foglie di cavolo grandi
2 verze medio/piccole
3 zucchine medie
50 g di tofu
100 g di pane integrale non secco
Procedimento: 
Prendere le 2 foglie di cavolo e immergerle in acqua bollente finchè avranno raggiunto la cottura. Toglierle dal fuoco, scolarle e lasciarle ben adagiate, senza romperle, sullo scola pasta. Nel frattempo bollire le verze, una volta pronte scolarle, tagliarle a pezzetti e metterle a cuocere con olio, aglio e sale in una padella. Tagliare le zucchine a pezzetti e metterle in una padella con olio aglio sale e rosmarino. Farle cuocere. Prendere il panetto di tofu al naturale metterlo nel mixer con 1 pizzico di sale e il rosmarino e tritare. A questo punto prendere le zucchine già cotte e mescolarle al tofu. Viene una sorta di crema, ma con i pezzetti di zucchina, meravigliosa! Prendere il pane passarlo nel mixer con sale e rosmarino, fino a ridurlo in briciole non troppo piccole: non essendo pane secco non si sbriciola così finemente. A questo punto è ora di assemblare il tutto. Prendere la foglia di cavolo e posizionarla sulla teglia precedentemente ricoperta di carta forno, salate la foglia con 1 pizzico di sale e poi metteteci sopra una bella manciata di briciole di pane. Aggiungete a questo punto le verze e poi un’altra bella manciata di briciole di pane e ricoprite con la seconda fogliona di cavolo. Aggiungete a questo punto la crema di tofu e zucchine su tutta la superficie distribuendo bene il composto. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

lunedì 24 settembre 2012

Conchiglie al vegù



Ingredienti:200 g di conchiglie integrali
100 g di bocconcini di soia
100 g di bulgur
120 g di polpa di pomodoro
1 cipolla
1 c di tahin
olio evo
sale
Procedimento:Soffriggere la cipolla affettata in un pò di olio evo. Aggiungere i bocconcini di soia reidratati per circa 15 minuti in una ciotola di acqua e strizzati. Unire il bulgur già cotto in precedenza e la polpa di pomodoro e continuare la cottura finchè il sugo non si rapprende. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Quando il sugo si è rappreso salare e aggiungere il cucchiaino di tahin. Scolare la pasta… condire col sugo e servire in tavola.

Spiedini vegetali



Ingredienti (per 4 persone):
100 g di bocconcini di soia da reidratare
2 peperoni
2 l di brodo vegetale
olio evo
salsa di soia
cipolla disidratata
salvia
Procedimento:
Preparare il brodo vegetale (granulare o con il dado, fa lo stesso) e reidratare i bocconcini per 15 minuti, a fuoco medio-alto, girandoli di tanto in tanto. Mentre i bocconcini sono in fase di reidratazione, preparare il composto in cui metterli a macerare, mescolando olio, salsa di soia, cipolla e salvia a seconda del gusto (le quantità sono variabili, a seconda di quanto si vuole forte il gusto e di quanto si vuol far sentire la salvia o la salsa di soia), per poi frullare il tutto. Dovreste ottenere un composto marroncino e cremoso; mettetelo in una scodellina abbastanza capiente da contenere anche gli spiedini. Passati 15 minuti scolate i bocconcini, conservando però il brodo, e metteteli in un piatto, aspettando che si freddino. Una volta freddati strizzateli delicatamente con le mani e metteteli a macerare nel vostro composto, mescolando bene. A questo punto, riprendete il vostro brodo e mettetelo di nuovo sul gas. Mentre bolle tagliate a quadratini i 2 peperoni e sbollentateli nel brodo per qualche minuto, finchè non si ammorbidiscono. Scolateli e metteteli in un piatto. Prendete una teglia, oliatela poco poco, munitevi di legnetti per spiedini e cominciate ad infilzare i bocconcini insaporiti bene bene e i peperoni. Una volta terminato, scaldate il forno a 180° e infornateli per 10 minuti. Buon appetito!!

lunedì 17 settembre 2012

Ciambella noci&nocciole



Ingredienti:
250 g di farina 0
150 g di farina integrale
50 g di amido di mais
150 g di nocciole sgusciate
150 g di noci sgusciate
250 g di zucchero di canna bio
latte di soia qb
1/2 bicchiere di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di bicarbonato
100 g di cioccolato fondente tritato bio
Procedimento:
Mescolate le farine, l’amido, lo zucchero e  il bicarbonato, poi aggiungete a filo il latte di soia; quando avrete ottenuto un composto morbido aggiungete le noci e le nocciole tritate in precedenza ed infine il cioccolato fondente. Per concludere aggiungete l’olio ed infornate per circa 40 minuti a 180°.
 Buona merenda!

mercoledì 15 agosto 2012

Gelato home-made


Ingredienti (per 2 coppe):10 albicocche molto mature
1/4 di banana molto matura
2 cucchiai di yogurt di soia home-made
cannella a volontà
mandorle

Procedimento:Tagliare albicocche e banane in pezzi molto piccoli, metterli insieme allo yogurt e frullarli con minipimer. Ottenuta una crema morbida metterla in una vaschetta e nel congelatore. Avendo l’accortezza di prenderla ogni 10-15 minuti per girarla con  il cucchiaio rompendo tutti i cristalli. Dopo circa 1 oretta il gelato sarà pronto per essere servito con una bella spolverata di cannella e scaglie di mandorle . Ed ora la prova cucchiaio.


mercoledì 1 agosto 2012

Ciambella allo yogurt veg


La ricetta è semplicissima! Non serve pesare gli ingredienti. Si misura tutto con il “vasetto” di yogurt. Una volta versato lo yogurt in una scodella, misurare tutti gli altri ingredienti riempiendo lo stesso vasetto.

Ingredienti:
2 vasetti di yogurt di soia (il gusto è a piacere)
3 vasetti di farina
2 vasetti di zucchero
1/2 vasetto di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
vaniglia
Procedimento:
Mescolare tutti gli ingredienti, preferibilmente con uno sbattitore elettrico (vanno via tutti i grumi). Se il composto dovesse risultare troppo denso, aggiungere un altro pochino di olio di semi. Infornare a 180° per circa 45 minuti (il tempo è relativo, dopo la prima 1/2 ora controllare sempre la cottura). Spolverare con lo zucchero a velo e servire!

Sugo fresco



Ingredienti:
4 kg di pomodori maturi lisci
2 cipolle
1 carota
basilico qb
sale
Procedimento:Taglio il pomodoro in 4 parti, dopo averlo sciacquato bene sotto l’acqua, e mano a mano che lo taglio lo schiaccio con le mani nella pentola. Aggiungo la cipolla (rigorosamente bianca), il basilico, il sale e la carota. La carota serve per assorbire l’acidità del pomodoro e rilasciare una naturale dolcezza.
Quando è cotto si passa con il “passaverdure” e si cucina con olio evo e pepe nero a fuoco lento per circa 15 minuti. Una volta pronto potete condire la vostra pasta preferita!

mercoledì 18 luglio 2012

Pasta all’aglio orsino



Ingredienti (per 2 persone):
160 g di pasta corta
1/2 bicchiere di acqua di cottura della pasta
1/2 panetto di tofu al naturale
4 C di aglio orsino mezzalunato
qualche noce
1 bustina di zafferano
1 filo d’olio evo
sale, pepe qb
Procedimento:
Tagliare il tofu a dadini e farlo bollire per circa 10 minuti, dopodiché scolarlo. Cuocere la pasta in acqua salata, tenere da parte 1/2 bicchiere di acqua di cottura e scolarla. Frullare il tofu, l’aglio orsino e le noci spezzettate con 1 filo d’olio evo, aggiungendo gradualmente l’acqua di cottura tenuta da parte. Far saltare per un paio di minuti la pasta nella cremina ottenuta, spegnere il fuoco, aggiungere lo zafferano, mescolare bene e salare/pepare a piacere.

Shortbread inglesi veg



Ingredienti:
250 g di farina di riso (o kamut)
100 g di zucchero a velo
1 pizzico di sale
aroma a piacere (vaniglia o limone)
125 g di burro di soia
1 po’ di latte di soia freddo
gocce di ciocccolato a piacere
Procedimento:
Fate la frolla al solito modo, impastando gli ingredienti fino ad ottenere il classico briciolame e legandolo alla fine con il latte di soia. Otterrete un impasto molto compatto ma soffice . Mettete la palla di frolla in frigo e tenetevela un’ora o anche più; dopodichè toglietela e cominciate a stenderla con il mattarello ma non troppo, lasciatela abbastanza spessa, perchè il bello di questi biscotti è che sembrano dei mattoncini! Quindi ritagliatevi dei rettangoli e sistemateli su una placca da forno rivestito di carta da forno. Cuoceteli a 180° per una quindicina di minuti massimo, perchè tendono leggermente a indurirsi anche dopo la cottura. Con questa tempistica invece restano fragranti ma morbidi all’interno… Io come la solita smemorata che sono, ho scordato di fare i buchini con la forchetta sulla superficie dei biscottini prima di infornarli, ma voi fatelo! Gli shortbread originali infatti hanno questi adorabili buchini… 

Involtini di melanzofu



Ingredienti:1 melanzana
1 panetto di tofu alle erbette
salsa di soya
1 spicchio di limone
olio evo
semi si sesamo (facoltativo)
dragoncello o maggiorana
peperoncino
glassa di aceto balsamico
Procedimento:Tagliate la melanzana a fette non troppo sottili nel senso della lunghezza, e poi mettetele 1/2 ora sotto sale per togliere l’acqua in eccesso. Intanto preparate il composto per farcire: il tofu è meglio ammorbidirlo con una passata in acqua bollente: una volta scolato e raffreddato frullarlo nel mixer con un pochino di olio, il succo del limone e la salsa di soya. Aggiungere gli aromi (dragoncello o maggiorana, secondo i gusti e 1 pizzico di peperoncino tritato) e se volete i semi di sesamo. Lasciate raffreddare il composto. Intanto grigliate le fette di melanzane alcuni minuti per parte e poi fatele raffreddare. Formate gli involtini mettendo 1 cucchiaio abbondante della crema di tofu su ciascuna fetta che andrete a ripiegare. Impiattate e se volete guarnite con olio evo e la glassa di aceto balsamico. Fredde quste melanzane sono gustose e nutrienti.

lunedì 9 luglio 2012

Ghiaccioli della salute



Ingredienti:
1 banana
2 kiwi
succo di mela qb
Procedimento:
Semplicissimo! Frullare la banana e i kiwi tagliati a pezzetti aggiungendo del succo di mela (autoprodotto) affinchè il composto risulti un po’ liquido. Se usate una banana molto matura (come nel mio caso) non c’è neanche bisogno di aggiungere zucchero. Versare nelle formine e mettere tutto nel congelatore. Dopo circa 6-7 ore i ghiaccioli sono pronti. Con queste dosi ho riempito completamente le mie 6 formine.

Penne cremose delicate



Ingredienti:90 g di penne integrali di farro
10 fiori di zucchina
2 cucchiai di ricotta di soya
latte di soya qb
1 cucchiaio di cannella in polvere
noce moscata qb
1 cipollotto rosso di Tropea fresco
1 spicchio di aglio fresco
olio evo qb
sale qb
pepe nero qb
1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
Procedimento:
Affettate sottilmente la cipolla. Mettetela in una padella larga e bassa aggiungendo 1 filo di olio evo e 1 goccio d’acqua e fatela appassire. Aggiungete la pasta e portatela a cottura aggiungendo acqua man mano si asciuga. Tenetela molto al dente. Nel frattempo in un altro padellino mettete 1 cucchiaio d’olio evo con lo spicchio d’aglio la cannella e una generosa grattata di noce moscata. Fate soffriggere per un paio di minuti. Stemperate la ricotta nel latte ed unitela al soffritto. Unite ora i fiori di zucchina privati del pistillo centrale e tagliati a listarelle, sale e pepe nero macinato al momento a piacere. Unite ora il condimento alla pasta aggiungendo se necessario del latte affinchè si formi una bella cremina. Fate amalgamare a fuoco vivo per un paio di minuti. Spegnete il fuoco e cospargete la pasta con il lievito alimentare in scaglie. Impiattate e servite.

Barbaganoush



Ingredienti:2 melanzane tonde
1/2 barbabietola
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiai di olio evo
prezzemolo
sale, pepe
Procedimento:Lava le melanzane, bucale con la forchetta

mettile in forno a 200° per 35-40 minuti. Quando saranno cotte elimina la buccia, tagliale a pezzi e mettile nel mixer insieme a tutti gli altri ingredienti. Frulla fino ad ottenere una mousse cremosa. Trasferisci in un piatto e servi con fette di pane o come la fantasia ti suggerisce. Io l’ho accompagnata a focacce integrali farcite con cipolla e capperi, naturalmente autoprodotte.

mercoledì 13 giugno 2012

Gnocchettini carichi



Ingredienti (per 3 persone):100 g di farina di orzo
100 g di farina integrale
1 cucchiaino colmo di estratto di pomodoro
rosmarino
peperoncino
acqua
sale
Ingredienti per il condimento:barba di frate cotta
1/2 cipolla fresca
2 cucchiai di salsa home-made
2 cucchiai di yogurt di soia home-made
semi di zucca
1 noce
pomodori essiccati
Procedimento:
Mettere la farina e 1 pizzico di sale in una ciotola, aggiungere l’estratto fatto sciogliere in un po’ d’acqua, il rosmarino tagliato molto fine e il peperoncino (non troppo!). Formare una pallina aggiungendo acqua a sufficienza. Tagliare piccoli pezzi e formare dei serpentelli, tagliarli di circa 1 cm e poi far scorrere  l’indice dentro schiacciandoli un pochetto (tipo orecchiette). Infarinarli appena nell’attesa di farli cuocere.
Tagliare la cipolla in modo grossolano e farla rosolare in un padellino senza grassi. Tagliare in piccoli pezzi la barba ed aggiungerla alla cipolla quando sarà abbastanza colorata. Aggiungere la salsa e fa cuocere letamente per alcuni minuti. Togliere dal fuoco e mettere lo yogurt. Scolare la pasta e farla saltare nel sughetto in modo che insaporisca un po’. Mettere nel piatto e aggiungere semi di zucca, la noce spezzettata e i pomodori essiccati. Se volte aggiungete pure un filo d’olio, a me sembrava già abbastanza carica… 

mercoledì 30 maggio 2012

Salame vegan di seitan e tofu



Ingredienti:
3 cucchiai colmi di istant seitan
1 cucchiaino di amido di mais
1 cucchiaino di farina di riso
1 cucchiaino di farina di ceci
1 cucchiaino colmo di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di tamari
1/2 cucchiaino di miso di riso
1/2 cucchiaino di cipolla in fiocchi
1 pizzico di peperoncino in polvere
1 pizzico di paprika
1 cucchiaio di tofu  a dadini
acqua q.b
pepe
2 cucchiaini  di olio e.v.o
Procedimento:
Prima setacciare l’istant seitan, farina di riso,  farina di ceci e amido di mais e mescolare il tutto. Poi fate la classica fontana al centro e mettete tutti gli altri ingredienti amalgamandoli, sbriciolate ulteriormente il tofu con una forchetta ed amalgamatelo per bene,  mentre  gli ingredienti umidivengono assorbiti dalla farina aggiungere acqua poco per volta finchè tutto si sia miscelato bene e abbiate ottenuto una palletta glutinosa. (l’impasto deve aver assorbito bene l’acqua e deve compattarsi)
Date la forma di un salomotto all’impasto e oleatelo, poi  avvolgetelo  stretto stretto in un telo bagnato e strizzato chiuso alle estremità con spago da cucina.
Fatelo cuocere per circa 30- 35 min. in acqua bollente.
Tagliatelo solo quando si sarà raffreddato, delicatamente e con un coltello a lama liscia.
Questo è quello più semplice da fare…
Con queste dosi si ottiene un piccolo salamotto.

martedì 29 maggio 2012

Vegan tiramisù



Ingredienti:
18 biscotti vegan
caffè per 4
2 cc di liquore al caffè
2 cc di zucchero di canna (per il caffè)
50 g di ciccolato fondente
cacao amaro qb
Ingredienti per la crema:
100 g di anacardi
300 ml di latte di soia
2 cc di farina di mais fioretto
1 cc di polvere di tapioca (o maizena)
1 pizzico di curcuma
sciroppo d’agave qb
Procedimento:
Preparare il caffè, zuccherarlo e lasciarlo raffreddare. Aggiungerci 2 cucchiai di liquore e metterlo da parte. Per fare la crema: innanzitutto preparare la panna di anacardi mettendo in ammollo gli anacardi per almeno 1 ora. Frullare gli anacardi con un pò d’acqua e lo sciroppo d’agave finchè non si formi una crema della consistenza giusta. Poi in un pentolino inserire la farina di mais e la tapioca e a filo il latte finchè non si addensi il tutto. Spegnere e aggiungere lo sciroppo d’agave. Versare la crema ottenuta nella panna e aggiungerci la curcuma. Quando la crema è pronta si può iniziare a “costruire” il nostro tiramisù. Bisogna, prima di tutto, passate i biscotti nel caffè, uno ad uno e metterli su tutta la base del contenitore, poi versare uno strato di crema e dei pezzetti di cioccolato fondente e poi si rifà lo stesso procedimento finchè non finiscono tutti gli ingredienti. Sull’ultimo strato di crema viene aggiunto il cacao amaro e ancora cioccolato.
Delizioso!

Cornetti ripieni



Ingredienti:
1 pasta sfoglia tonda vegan
150 g di tofu
1 cespo di cicoria catalogna
2 cucchiai di panna di soia
semi di sesamo
2 spicchi di aglio
1 cucchiaio abbondante di parmigiano vegan (mandorle e lievito alimentare in scaglie tritati)
olio evo
latte di soia
1/2 cucchiaino di peperoncino sminuzzato
sale, pepe qb
Procedimento:
Tagliare la cicoria a pezzi di circa 4-5 cm e lavarla. Mettere in una padella larga un poco di olio, i 2 spicchi di aglio schiacciati e il 1/2 cucchiaino di peperoncino e soffriggere. Appena l’aglio si è dorato inserire la cicoria lavata (senza scolare eccessivamente) nella padella e chiudere con un coperchio. Girare ogni tanto, mettere 1 bel pizzico di sale grosso e aspettare che si cucini per bene. Nel robot mettere il tofu tagliato a pezzi e frullare, aggiungere la panna e il parmigiano vegan e continuare a frullare. Inserire sempre nel robot la cicoria cotta e frullare tutto insieme fino ad ottenere un bell’impasto morbido e abbastanza omogeneo. Controllare il sale e aggiungere un pò di olio. Prendere la pasta sfoglia rotonda e stenderla su un tagliere. Con un coltello o meglio ancora con la rondella per la pasta, tagliare la sfoglia in 8 spicchi. Disporre 1 bella pallina di impasto nella parte larga degli spicchi
e poi iniziare ad arrotolare, conferendo la classica forma del cornetto schiacciando bene le punte. Con un pennellino spennellare con il latte di soia e mettere 1 pizzico  di granelli di semi di sesamo su ogni cornetto. Infornare a 180° per 15 minuti e… buon appetito!

Quinoa in rosso



Ingredienti:
quinoa
lenticchie rosse decorticate
passata di pomodoro (io ho usato quella di ciliegino, buonissssima)
zucchine
scalogno
basilico
dado vegetale
vino bianco
sale
peperoncino
zucchero di canna
Procedimento:
Mettere in pentola a pressione la quinoa e le lenticchie rosse (per una singola porzione ho usato 70 g di quinoa e 25 g di lenticchie circa), aggiungere acqua tanto da ricoprirle, salare e farle cuocere 10-15 minuti dal fischio della pentola (in base a quanto “papposa” la volete!). Una volta cotta la si può condire un po’ come preferite, io ho fatto un sughetto di pomodorini facendo un soffritto di scalogno (intero, poi lo tolgo), aggiungo la salsa, un cucchiaino di dado, peperoncino, 1 pizzico di zucchero per togliere l’acidità e il vino bianco. Faccio cuocere e quasi a fine cottura aggiungo un paio di zucchine grattuggiate, il basilico ed eventualmente aggiusto di sale.

venerdì 6 aprile 2012

Sfogliatine golose



Ingredienti:
3 rotoli di pasta sfoglia veg
150 gr di cioccolato fondente
cacao amaro q.b.
zucchero a velo q.b.
latte di soia q.b.
Procedimento:
Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria con uno o due cucchiai di latte di soia.

Spolverizzare un foglio di carta forno con zucchero a velo, stendere il disco di pasta sfoglia veg sul foglio.
Con il mattarello appiattire leggermente la sfoglia, cercando di modellarla formando un rettangolo.
Distribuire sulla sfoglia un leggero strato di cioccolato fondente (tiepido, ma ancora morbido), spolverizzare il cacao amaro sul cioccolato, (utilizzare un colino).
Arrotolare la sfoglia partendo da un’estremità arrivando al centro.

Ripetere la stessa operazione dall’estremità opposta.
Richiudere il rotolo nella carta forno e far riposare in frigorifero almeno 30 min., si deve indurire.
Riprendere la sfoglia, ritagliare le sfogliane di almeno 1 cm di spessore (non oltre).
Posizionarle sulla placca forno, preventivamente foderata con carta forno, far cuocere in forno caldo a 180° per 10-15 min. controllare la doratura.
E’ preferibile che il passaggio frigorifero forno sia veloce, un piccolo trucco per far gonfiare perfettamente la sfoglia, è opportuno tagliare un rotolo alla volta e farlo cuocere immediatamente.
Disporre le sfogliatine sulla teglia forno mantenendole ben distanti, si gonfiano molto e tendono ad attaccarsi.

Seitan erborinato e novelle



Ingredienti:un rolatina di seitan alle erbe
patatine novelle
erbette a volontà
un bel ciuffo di prezzemolo
un cucchiaio di panna di soia
1/2 cucchiaino di mosto di aceto balsamico bio
1/2 cipollotto
olio evo
sale q.b.
pepe q.b.
una spruzzata di vino bianco
Procedimento:Rosolare bene la rolatina di seitan in un filo di olio evo, aggiungere rosmarino, timo, alloro e salvia. Appena è ben rosolata, aggiungere un po’ di vino bianco, far sfumare, coprire e cuocere per una ventina di minuti. Preparare un’altra padella, con poco olio evo ed erbe aromatiche, aggiungere le patate novelle, rosolarle bene. Abbassare la fiamma, coprire, e farle cuocere coperte a fuoco molto basso per circa mezz’ora. Salare e pepare. Nel frattempo, mixare il prezzemolo con il cipollotto, la panna di soia, il mosto di aceto balsamico, un pizzico di sale. Dovrà risultare una salsetta densa. A questo punto, quando tutto è cotto, affettare il seitan, aggiungere sulle fette un po’ di salsetta, ed impiattare insieme alle patatine. E’ una delizia, la salsetta avanzata è finita sulle fette di pane!!!! 

Carciofi e foul



Ingredienti (per 1 persona):
3 carciofi
1/2 latta di foul (fave egiziane, si legge “fuhl”)
germogli di lenticchie autoprodotti qb
1 limone (possibilmente bio)
qualche fetta di porro qb
Procedimento:
Puliamo i carciofi, lasciamo solo il cuore senza barbetta e il gambo pulito e mettiamo il tutto in una ciotola con acqua fredda e le fette di 1/2 limone per 10-15 minuti. In un pentolino facciamo rosolare in 2 cucchiai di olio evo, qualche fetta di porro (durante tutta la cottura la padella deve essere sempre coperta), facciamo andare a fiamma moderata, tagliamo a fettine sottili i carciofi che erano in ammollo e buttiamo in pentola a rosolare anch’essi per 5 minuti. Scoliamo e sciacquiamo bene il foul e lo buttiamo in padella. Tagliamo a fettine sottilissime (3-4) il limone rimasto (se è bio potete lasciare la buccia altrimenti dovrete sbucciarlo un po’ se non vi fidate) e le buttiamo in padella insieme ai germogli di lenticchie.
Facciamo andare per altri 5 minuti; non deve cuocere molto questo piatto, deve restare abbastanza croccante. Saliamo, girariamo, spegnamo. Io l’ho lasciato coperto pe 10 minuti a fuoco spento prima di mangiarlo.

martedì 27 marzo 2012

Pangoccioli!!!



Ingredienti (per 5 pangoccioli più una treccia*  ):
200 gr di farina integrale 0 di farro macinata a pietra
50 gr di farina 00
60 gr di margarina di soia
50 gr di zucchero di canna
1/2 bustina di lievito secco o 12  di lievito di birra fresco
bacche di vaniglia o estratto
gocce di cioccolato adatte alla cottura
10 gr di sale
120 gr di yogurt di soia naturale
latte di soia q.b.
burro di soia
marmellata di albicocche
Procedimento:
 Versiamo in una ciotola le due farine setacciate, lo zucchero, il lievito e mescoliamo bene in modo che tutti gli ingredienti si miscelino. A questo punto mettiamo la margarina che sarà morbida già di suo e continuiamo a mescolare per qualche altro istante in modo che si sciolga e inumidisca le farine e lo zucchero. A questo punto avrete tante briciole, non vi preoccupate è normale! Mettete lo yogurt tutto in una volta, il sale e l’estratto di vaniglia. Continuiamo ad impastare fino a quando l'impasto diventerà compatto, aggiungendo qualche cucchiaio di latte di soia . Dopo dovreste avere un composto simile a quello della pizza. Versatelo su una spianatoia, lavoratelo ancora qualche minuto , incidete a croce la parte superiore e ponete a lievitare a 25-30 gradi per circa 8 ore. L’impasto a fine lievitazione si presenterà cosi:
Riprendiamo l’impasto, lo sgonfiamo per bene e lo lavoriamo qualche minuto. Con l’ausilio di una bilancia tagliamo la pasta in 5 parti (la pasta peserà intorno ai 580 gr per cui io ho fatto 5 palline da 100 gr e * siccome le gocce erano finite una treccia da 80 gr ).  Dopo avere formato i vostri pesetti prendeteli e inserite al centro un pugnetto di gocce di cioccolato e cominciate a lavorare  sulla spianatoia fino a formare delle palline lisce che andrete a riporre su una teglia coperta con carta forno e riposta in luogo tiepido a lievitare di nuovo. Nelle foto vedrete un solo pangocciolo perche non mi entravano e accanto c’erano gli stessi panini ma senza gocce ma aromatizzati con scorza di arance e limone.
Dopo la lievitazione saranno cosi:
Dopo che saranno lievitati preriscaldate il forno e nel frattempo sciogliete il burro a bagnomaria e la marmellata con qualche cucchiaio di acqua. Spennellate con burro fuso i pangoccioli e se la fate la treccia con la marmellata di albicocca e infornate a 160 gradi per 10-12 minuti.
Lasciateli raffreddare e ponete in un sacchetto per il pane ben chiuso o se volete surgelateli e la mattina qualche minuto in microonde e saranno perfetti!
Di seguito le foto dell’interno, della morbidezza e della treccia fatta con l’avanzo di pasta!