venerdì 28 aprile 2017

Biscotti di riso e bacche di Maqui


Ho usato pochissimi ingredienti e pochissimo zucchero, per conferire più colore ho utilizzato un pò di curcuma e per dare allegria ho aggiunto le bacche di Maqui chiamate anche mirtillo della Patagonia frutto ricco di antiossidanti naturali.
Ingredienti:
125 g di farina di riso Il Molino Chiavazza
un cucchiaio di fecola di patate
40 g di olio di semi di girasole
40 g di zucchero di canna grezzo
un pizzico di bicarbonato e mezzo limone (per la lievitazione)
2 cucchiai di farina 1
10 cucchiai di acqua
mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
bacche di Maqui ( o altre bacche o frutta candita o scaglie di cioccolato o nocciole)
Procedimento:
Ho impastato tutti gli ingredienti (tranne le bacche di Maqui), esattamente come se stessi facendo una pasta frolla. Ho fatto una palla con l’impasto e messa a riposare nel frigo una quindicina di minuti.
Ho steso poi l’impasto con un mattarello su una spianatoia e con una formina per biscotti ho ricavato dei dischi che ho poi disteso in una teglia rivestita da carta forno.
Su ogni dischetto ho messo 3 bacche di Maqui precedentemente fatte rinvenire in acqua. Si possono comunque sostituire con qualsiasi altra cosa, gocce di cioccolato, noci, nocciole, bacche di goji…io avevo comprato quelle per curiosità e le ho utilizzate per questi biscotti.

Ho infornato i biscottini in forno ventilato a 180° per circa 20 minuti. Ad ogni modo consiglio di controllare la cottura in base al proprio forno. Quando vedete che iniziano a dorarsi sono pronti.

giovedì 4 agosto 2016

Melanzana ripiena


Ingredienti:
1 melanzana
1 burger di verdure
semi di zucca
capperi
pomodoro
cipolla
olio
sale
Procedimento:
Cuocere in una padella con poco olio l’interno di una melanzana tagliato a cubetti con un burger tagliato a dadini e qualche pomodoro. Dopo qualche minuto riempire l’involucro della melanzana con il suddetto composto unendo i semi, i capperi e unendo i 2 lembi con degli stuzzicadenti; aggiungere pomodoro e cuocere per 10 minuti.

venerdì 8 aprile 2016

Tofuricotta alla zucca


Ingredienti:
1 l di latte di soia  (meglio se autoprodotto)
1/2 limone
2 fette di zucca
2 cucchiai di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di zenzero in polvere
sale
1 pizzico di prezzemolo
Procedimento:
Cuocere al vapore la zucca. In una pentola mettere a scaldare il latte di soia (tenetene da parte 1 bicchiere), quando comincia a fumare e a fare le bollicine sui bordi aggiungere il succo di limone. Spegnere e lasciare raffreddare. In un frullatore, o con il minipimer, frullate la zucca (con o senza buccia… fate voi), il bicchiere di latte, l’olio, lo zenzero, il sale e il prezzemolo, fino ad ottenere una crema. Versare il latte cagliato in un passino a trama fine, oppure attraverso un tovagliolo di cotone, per separare il tofu dall’acqua. Sgocciolare bene e poi mescolare in una terrina con la crema di zucca. Versare in 1-2 recipienti per sgocciolare le ricotte e mettere un peso che faccia pressione (io ci metto un bicchiere pieno di acqua). Lasciare in frigo a sgocciolare, sapendo che più si lascia lì più si compatta.

domenica 27 marzo 2016

Gnocchi di barbabietola rossa


Ingredienti:
500 g di barbabietole rosse già cotte (quelle sottovuoto per intenderci)
farina integrale
sale, pepe
1 cucchiaio di tahina (meglio se fatta in casa come la mia)
Ingredienti per la crema:
200 ml di latte di riso senza zucchero
20 g di farina di riso
20 g di olio di oliva
noce moscata
sale
Procedimento:
Frullate con il mixer le barbabietole rosse a pezzetti con un pizzico di sale, pepe e la tahina, fino ad ottenere un composto omogeneo. Trasferitelo in una ciotola, poi aggiungete la farina integrale, quanto basta per ottenere un impasto consistente, ma ancora un po’ appiccicoso. Dovete riuscire a lavorarlo formando dei filoncini allungati di circa 2 dita, ma non deve essere troppo consistente, altrimenti gli gnocchi saranno duri❗️(la quantità dipende da quanto è acquosa la barbabietola, io ne ho aggiunta 200-250 g). Tagliate i vostri gnocchi, passateli se volete sui rebbi di una forchetta (io li ho lasciati così) e disponeteli man mano che li fate su dei vassoi ben infarinati. Preparate poi la crema di riso mescolando la farina di riso con olio, un pizzico di sale, pepe e noce moscata. Accendete il fornello basso e aggiungete piano piano il latte di riso, mescolando per non creare grumi. In pochi minuti la vostra crema si addenserà. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolateli quando vengono a galla, conditeli con la crema preparata e aggiungete una spolverata di semi di papavero e pepe sul piatto! 

lunedì 25 gennaio 2016

Gnocchetti di Bruxelles


Ingredienti:
250 g di patate prelessate fredde
250 g di cavolini di Bruxelles freddi e già cotti
semola rimacinata di grano duro qb
1 cucchiaino di olio evo
Ingredienti per il condimento:
4 cuori di carciofo lessati
3 cm di cuore di porro affettato a rondelle
olio evo qb
1/2 spicchio di aglio
sale, pepe nero qb
1 pizzico di timo essiccato
1 ciuffettino di rosmarino
Procedimento:
Mettiamo in un boccale cilindrico le patate lesse tagliate a tocchetti ed i cavolini di Bruxelles, aggiungiamo 1 cucchiaino di olio e frulliamo il tutto col minipimer. Trasferiamo la purea ottenuta in un’insalatiera e la rassodiamo con tanta semola di grano duro quanto basta a darle una consistenza ottimale; quindi, dopo aver modellato la pasta con le mani in lunghi salsicciotti, ricaviamo degli gnocchetti. Facciamo imbiondire le rondelle di porro in padella in 1 cucchiaio di olio evo, poi uniamo i carciofi tagliuzzati e aggiustiamo di sale e pepe, profumando con il timo. Frulliamo il tutto con olio evo a piacere e 1/2 spicchio d’aglio, finchè si sarà formata una salsina alquanto gustosa e saporita. Cuociamo i nostri gnocchetti in abbondante acqua salata e spadelliamoli brevemente con il carciopesto, profumando con il ciuffetto di rosmarino.

martedì 12 gennaio 2016

La zuppa di zucca


Ingredienti:
600 g di zucca
700 ml di brodo vegetale
1 cipolla
100 g di noci macadamia
zenzero qb
olio evo
sale integrale
Procedimento:
Pulire e tagliare la cipolla in piccoli pezzi e farla cuocere per qualche minuto a fuoco dolce in un tegame con un filo di olio evo. Aggiungere la zucca tagliata a cubetti e il brodo caldo fino a coprire completamente la zucca. Cuocere per 20 minuti circa, aggiungere lo zenzero fresco grattugiato (anche quello in polvere va bene) e cuocere per altri 10 minuti. Aggiustare di sale, aggiungere le noci di macadamia e con un frullatore ad immersione frullare il tutto fino a renderla liscia ed omogenea. Servite con un filo di olio evo a crudo e qualche noce di macadamia.

domenica 1 novembre 2015

Torta di rigatoni al forno

Ingredienti:
500 g di pasta
250 g di macinato di mopur
1 carota
1/2 cipolla
sedano
pepe
olio d’oliva
1/2 bicchiere di vino rosso
3 cucchiai di lievito alimentare
basilico
1 l di passata di pomodoro
Procedimento:
In pentola versiamo un po’ di olio e facciamo appassire sedano, carota e cipolla tritati, uniamo poi ilmacinato di mopur e facciamo rosolare con il vino rosso e solo da ultimo uniamo la passata di pomodoro; saliamo, pepiamo e portiamo a cottura. In un’altra pentola cuociamo in acqua salata i rigatoni per la metà del tempo di cottura indicato sulla confezione. Scoliamo la pasta, la mettiamo sotto l’acqua fredda per fermare la cottura, e aggiungiamo del lievito in scaglie. Ungiamo con olio evo i lati di una teglia tonda a cerniera e sul fondo verseremo 2 cucchiai di ragù. Disponiamo i rigatoni in piedi, uno per uno fino a riempire tutto lo stampo. Riempiamo con il ragù fino a riempire i rigatoni e cospargiamo con altro lievito alimentare.
Mettiamo in forno a 200° per 30 minuti minimo, gli ultimi minuti a grill.
Possiamo preparare la teglia anche la sera prima, conservare in frigo coperta con della pellicola e poi cuocere.